Quantcast

Costarainera, il sindaco Gandolfo: «Raggiunta una media di raccolta differenziata del 65%»

Novità in arrivo per il miglioramento dei servizi di igiene urbana

Costarainera. C’è aria di novità nel comune di Costarainera, per il miglioramento dei servizi di igiene urbana.
«Come prima cosa – racconta il sindaco Antonello Gandolfo – vorrei far parlare i numeri e ringraziare tutti i cittadini che hanno permesso di raggiungere questi importanti obiettivi. Il comune infatti è riuscito l’anno scorso ad avere una media di raccolta differenziata del 65%, quindi pienamente entro i limiti di legge, con un massimo di circa 78% nel mese di gennaio. Ci rendiamo conto che i numeri siano legati alla pandemia ma rappresentano comunque un passo importante».

«Per questo –  prosegue il sindaco – voglio ricordare a tutti alcune piccole e semplici regole da rispettare per migliorare la raccolta; in primo luogo invito tutti i cittadini ad andare presso il centro di raccolta (in via Pietrabruna 45 a San Lorenzo al Mare) per il conferimento gratuito degli ingombranti, medicinali, oli esausti, verde e RAEE. Basterà presentare il documento di identità che attesti la residenza presso il comune di Costarainera mentre, per i possessori di seconde case, basterà riempire il modulo per l’autocertificazione presente sul sito del Comune o presso il Centro stesso».

«Un’importante novità che tengo a presentare – prosegue il sindaco – è la possibilità, per tutti i residenti o i possessori di seconde case che abbiamo compiuto settanta anni, di prenotare un ritiro gratuito, una volta l’anno, degli ingombranti per un totale di 1m 3». «Basterà telefonare in Comune per prenotare il ritiro presso la propria abitazione. Infine, grazie all’accordo con Amaie Energia e Servizi srl – conclude il sindaco – garantiremo lo spazzamento meccanizzato della pista ciclabile nel tratto di nostra competenza una volta al mese, il ritiro del verde con un autocompattatore che verrà posizionato sul territorio comunale, in punti strategici, mensilmente da aprile a settembre e doteremo tutti i cassonetti del pedaliera per agevolarne l’apertura».

Non solo un miglioramento dei servizi ma anche della sorveglianza, grazie alla convenzione con i Ranger d’Italia. «Così come in altri comuni, due ispettori ambientali faranno servizio di controllo, segnalando abbandoni e conferimenti errati conferma il direttore di Amaie Energia e Servizi, Luca Pesce – Inoltre ci siamo impegnati con il Comune di Costarainera, uno tra i più virtuosi del nostro ambito territoriale, a implementare la comunicazione che purtroppo, vista la pandemia e l’impossibilità di organizzare incontri in presenza, si baserà su prodotti immateriali che verranno messi in evidenza sui social e sui siti istituzionali».