Quantcast

Coronavirus, partite le vaccinazioni ai frontalieri. Il primo: «Sto benissimo, ora mi sento più sicuro» foto

Somministrata dose AstraZeneca anche a una lavoratrice donna

Camporosso. E’ Domenico Lentini, 36 anni, di Camporosso, il primo lavoratore frontaliere vaccinato contro il Covid-19. «In questo periodo ci sono molti contagi in Francia, soprattutto nella zona di Nizza – ha dichiarato il giovane, che lavora come tecnico di manutenzione nell’ambito dell’industria alimentare a Nizza -. Sono d’accordo a vaccinare i frontalieri: alla fine non è nulla di traumatico e sono contento di averlo fatto, per me e per la mia famiglia».

L’uomo è stato vaccinato oggi all’ospedale Borea di Sanremo, dove gli è stata somministrata una dose del vaccino AstraZeneca. «Non ho nessuno postumo, sto benissimo – aggiunge -.Paura? Neanche un po’, anzi aveva voglia di farlo e adesso mi sento più sicuro».

Dopo Lentini è stata vaccinata anche una lavoratrice donna: Theresia Bausenhart Ulrike, 53 anni, residente a Ospedaletti, e impiegata in un hotel a Mentone.