Quantcast

Coronavirus, nuovo focolaio in Rsa di Santo Stefano. Due positivi anche in casa di riposo a Ventimiglia

A renderlo noto è stato il governatore ligure Giovanni Toti

Genova. «Veniamo ai dati di giornata nostri: sono 3794 i tamponi molecolari, 1734 i tamponi di tipo antigienico rapido effettuati per 238 nuovi casi positivi che sono in linea con i dati dei giorni scorsi, direi lievemente in sotto-tendenza nelle province da La Spezia fino a Savona, con un’incidenza invece in crescita nella provincia di Imperia». A sottolineare l’aumento di casi di Covid-19 nella provincia di Imperia è il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, che nel consueto punto stampa serale ha tracciato un bilancio sull’andamento del Coronavirus in Liguria.

Se nelle altre provincie liguri i contagi diminuiscono, i numeri nell’Imperiese continuano a salire. «E’ un fenomeno che riscontriamo da alcuni giorni – ha detto Toti – Infatti sono 73 ad Imperia i nuovi positivi (nelle ultime 24 ore, ndr)».

Il dato è fortemente condizionato dai contagi nella residenze sanitarie assistite. Dopo il focolaio di Casa Serena a Poggio di Sanremo, dove a inizio gennaio risultavano un centinaio di casi, e ad oggi si contano 21 anziani morti a causa del Covid-19, ci sono nuovi cluster a Ponente. A renderlo noto è stato lo stesso Toti: «Paghiamo un cluster in una Rsa di Santo Stefano al Mare con 13 tra ospiti e personale risultati positivo, più 2 positivi in una Rsa di Latte, frazione di Ventimiglia, oltre evidentemente agli strascichi dei cluster che avevamo già evidenziato in questo punto stampa nei giorni scorsi», ha detto il governatore.

Sempre a Imperia è stato individuato un nuovo focolaio all’interno dell’ospedale, con 11 pazienti ricoverati nel reparto di Medicina risultati positivi, dopo i casi che avevano portato alla chiusura del reparto di Chirurgia nei giorni scorsi. «A seguito dello screening effettuato su tutto l’ospedale (pazienti e personale) sono stati individuati 11 pazienti positivi nel reparto di medicina – si legge in una nota diramata dall’Asl 1 Imperiese -. I pazienti sono stati trasferiti e il reparto isolato e sottoposto a controlli seriati. La situazione è costantemente monitorata e sotto controllo. Asl1 ma messo subito in campo tutti gli accorgimenti necessari per limitare il contagio del virus, infatti il reparto di Medicina è stato isolato ed i pazienti sono costantemente monitorati dal personale sanitario dell’ospedale di Imperia. Nel frattempo in tutto l’ospedale proseguono gli screening per pazienti e personale sanitario, oltre alla chiusura precauzionale e temporanea dell’ambulatorio di medicina e chirurgia».