Quantcast

Coronavirus, l’ordinanza della Regione Liguria per l’estremo Ponente Ligure

Ecco cosa prevede il documento firmato da Toti

Più informazioni su

Sanremo. Non si ferma l’epidemia di Coronavirus nell’estremo Ponente Ligure. Complice anche la vicinanza con la Costa Azzurra, dove l’incidenza del virus è tre volte più alta rispetto al resto della Francia, tra Ventimiglia e Sanremo continua a crescere il numero di nuovi positivi.

Per questo il governatore ligure Giovanni Toti ha firmato nel primo pomeriggio l’ordinanza contenente “misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 relative al territorio della provincia di Imperia Distretti n.1 Ventimigliese e n. 2 Sanremese”.

Misure speciali per contrastare la recrudescenza dei contagi saranno in vigore a partire da domani fino alle 24 del prossimo 5 marzo nei comuni del distretto n. 1 Ventimigliese e n. 2 Sanremese della Provincia di Imperia. In particolare è stata decisa la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Vietato l’ingresso alle aree gioco attrezzate all’interno di parchi, ville e giardini pubblici per svolgere attività ludica e ricreativa all’aperto nel suolo pubblico.

Per il solo distretto Ventimigliese:

  • Dalle 21 alle 5 del giorno successivo sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute;
  • Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). Restano consentiti: l’asporto fino alle 18 e la ristorazione con consegna a domicilio, nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto;
  • Chiusura degli esercizi di vicinato alimentare, degli artigiani alimentari, delle medie e delle grandi strutture di vendita di alimentari dalle 18 alle ore 8 del giorno successivo. Possono restare aperte anche in tale fascia oraria le attività di cui sopra nelle quali sia garantito che non vengano vendute bevande alcoliche in qualsiasi cui forma e di forma e qualsiasi gradazione. E’, comunque, sempre ammessa la vendita tramite consegna a domicilio;
  • Divieto di manifestazioni pubbliche e private; lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche è consentito soltanto in forma statica, a condizione che, nel corso di esse, siano osservate le distanze sociali prescritte e le altre misure di contenimento, nel rispetto delle prescrizioni imposte dal Questore ai sensi dell’art. 18 del Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773;
  •  Divieto assoluto di assembramento.
Comuni Distretto 1 Ventimigliese: Airole, Apricale, Bordighera, Camporosso, Castel Vittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta San Michele, Perinaldo, Pigna, Rocchetta Nervina, San Biagio della Cima, Seborga, Soldano, Vallebona, Vallecrosia, Ventimiglia;

Comuni Distretto 2 Sanremese: Badalucco, Baiardo, Castellaro, Ceriana, Molini di Triora, Montalto Carpasio, Ospedaletti, Pompeiana, Riva Ligure, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Taggia, Terzorio, Triora.

Di seguito il testo: Ordinanza Regione Liguria n.5 del 23 febbraio 2021

Più informazioni su