Quantcast

Coronavirus, carenza di dosi nel Principato di Monaco: l’Asl1 vaccina i lavoratori frontalieri

Approfondiamo l'argomento con Maria Bologna, direttore di QE-Magazine

Principato di Monaco. La campagna vaccinale nel Principato prosegue, non senza problemi. Dovrebbero essere inferiori alle 80 mila le dosi che la città-stato riceverà dalla Francia, rallentando pertanto le tempistiche e le previsioni.

La carenza di vaccini ha portato il Governo monegasco ad affidare la salute dei lavoratori frontalieri proveniente dall’Italia allo Stato italiano, che, mediante l’Asl1, ha iniziato a vaccinarli già nei giorni scorsi, ai sensi dell’articolo 65 del Decreto Sovrano n. 6. 387 del 9 maggio 2017 relativo all’attuazione del regolamento sanitario internazionale (2005) al fine di combattere la diffusione internazionale delle malattie’.

Approfondiamo l’argomento con Maria Bologna, direttore di QE-Magazine al link: https://qe-magazine.com/lavoratori-italiani-a-monaco-vaccinazioni-in-accordo-con-lasl1-ligure/?fbclid=IwAR2hQj0DbpiL9tJzN7QfXkyxLFNbn3Mq5HG4FVHc7wIPV8slPnmrXrEHSQI