Quantcast

“Alpi 4000 da collezione”, l’imperiese Stefano Sciandra: «Una pubblicazione per gli appassionati della montagna»

«Al fianco di Luciano Ratto, Roberto Aruga, Pier Mattiel, nomi importanti come Laura e Giorgio Aliprandi, massimi esperti di cartografia alpina, Alessandro Gogna, autore della presentazione, Franco Nicolini e Diego Giovannini»

Imperia. «Scusate il ritardo ma, finalmente, sta arrivando in libreria la nuova versione del libro dei 4000, a distanza di oltre un decennio dalla prima datata 2010». Questo, in sintesi, il biglietto da visita di “Alpi 4000 da collezione” l’importante sforzo compiuto da Luciano Ratto, primo uomo al mondo a completare la scalata di tutti gli 82 4000 ufficialmente riconosciuti delle Alpi e cofondatore (assieme a Piero Bianco, n.d.r.) nel 1993 del Club 4000, il più grande gruppo di Alta Montagna esistente e che annovera soci di ogni parte del mondo che abbiano salito almeno 30 dei succitati 82 4000.

L’opera arriva in libreria con un anno di ritardo rispetto al previsto per la pandemia che sta interessando l’intero pianeta. «Si tratta di un’edizione – dichiara Ratto – che, pur facendo riferimento alla prima, perché la storia dei 4000 ovviamente non è mutata, si presenta notevolmente rinnovata, dall’autore all’editore, dal titolo al formato, dall’impianto iconografico (molte foto nuove selezionate da Marco Tatto, n.d.r.), all’impianto generale, alla copertina in cartonato rigido, ai nuovi collaboratori che hanno affiancato quelli della prima».

«Si tratta di una pubblicazione – aggiunge l’alpinista imperiese/crissolese Stefano Sciandra, socio del Club 4000, che non può mancare nella libreria degli appassionati della montagna ma anche di tutti coloro che vogliono conoscere il meraviglioso mondo delle Alpi. Al fianco di Luciano Ratto, Roberto Aruga, Pier Mattiel, nomi importanti come Laura e Giorgio Aliprandi, massimi esperti di cartografia alpina, Alessandro Gogna, autore della presentazione, Franco Nicolini che con Diego Giovannini è stato il protagonista della completa traversata degli 82 quattromila in 60 giorni».

Per questa nuova definitiva edizione, che Alessandro Gogna definisce “L’enciclopedia dei 4000”, è stato motivo di grande soddisfazione e di fondamentale importanza il sostegno offerto dal presidente del Consiglio Regionale della Valle d’Aosta Alberto Bertin, e dallo sponsor Giuseppe Ferrero titolare della Società Tuxor. «Un ringraziamento speciale va all’editore Massimo Zallio della società Graffio, e ai suoi collaboratori. Chi fosse interessato all’acquisto, o all’ordinazione di copie si può rivolgere alla “Libreria della Montagna”, in via Sacchi, 28 bis, a Torino, contattando lo 011.5620024 o scrivendo all’indirizzo email: info@librerialamontagna.it».