Quantcast

Ventimiglia, inaugurato il sottopasso di via Tenda. Scullino: «Ora città è più sicura» foto

Progetto del 2009, lavori finanziati da Ferrovie dello Stato

Ventimiglia. Con il taglio del nastro tricolore da parte del sindaco Gaetano Scullino è stato inaugurato stamane il sottopasso ferroviario di via Tenda a Ventimiglia: pedonale e percorribile nel doppio senso di marcia, il sottopasso sostituisce il precedente passaggio a livello ferroviario.
All’inaugurazione era presente una delegazione della giunta comunale, capeggiata dal sindaco, con il vicesindaco Simone Bertolucci, gli assessori Tiziana Panetta ed Eleonora Palmero e i consiglieri Roberto Nazzari, Francesco Mauro, Ino Isnardi, Marcello Bevilacqua, Andrea Spinosi e Domenico Calimera. Presenti anche rappresentanti di Ferrovie dello Stato, che hanno realizzato l’opera e i vertici cittadini delle forze dell’ordine.

Riviera24- inaugurazione sottopasso Tenda Ventimiglia

«Con oggi Ventimiglia ha due sottopassi ferroviari – ha dichiarato il sindaco Scullino – Il primo, inaugurato circa due anni fa, a San Secondo e questo di via Tenda (per un costo complessivo di 12 milioni di euro, ndr). Ci siamo battuti, perché diventasse a doppio senso di marcia».

Il progetto per la soppressione dei due passaggi a livello in. centro città arriva nel 2009, con un accordo di programma con le ferrovie. «Ventimiglia aveva due sottopassi che erano pericolosissimi – spiega Scullino – Oggi, finalmente, la città è in sicurezza e sotto il profilo della viabilità abbiamo una alternativa».

«Per il Parco Roja e la zona franca urbana – dice il sindaco in merito alla dismissione delle aree ferroviarie – L’iter si sta allungando troppo, anche perché non si è ancora capita la divisione tra aree di proprietà delle Ferrovie e del Demanio. Lo sviluppo economico della città dipende da quei sessanta ettari. Se si riuscisse a sdemanializzarli e a mettere in gara le aree, potremo costruire 250mila metri quadrati di capannoni industriali, commerciali e artigianali. Il futuro occupazionale di Ventimiglia è in quelle aree».

Sono invece partiti da alcuni giorni i lavori per la realizzazione di parcheggi nelle ex ferroviarie di San Secondo, nei pressi della Caritas e in corso Genova: verranno realizzati circa 1.300 posti auto.