Quantcast

Rallye Monte-Carlo 2021, Tänak domina le prime due prove speciali

Durante la prima giornata

Monaco. E’ iniziato l’89esimo Rallye Monte-Carlo. Alla fine della prima giornata dell’edizione 2021 è Ott Tänak a dominare le due prove speciali.

Il miglior tempo nella prima tappa è stato infatti quello del campione del mondo 2019. Tra Saint-Disdier e Corps, nella zona di Dévoluy, ha impiegato 12 minuti e 5 secondi per completare i 20,58 km della prova speciale. Durante la gara si è verificata la prima grande caduta di questo Monte che ha eliminato il pilota finlandese della M-Sport Teemu Suninen, la cui Ford Fiesta è rotolata prima di cadere sul ciglio della strada, senza danni per fortuna per l’equipaggio.

 Tänak è stato il più veloce anche nella prova speciale tra Saint-Maurice e Saint-Bonnet, nella zona di Valgaudemar, che ha concluso con un tempo di 12: 11.8. E’ stato di soli tre decimi di secondo migliore del risultato del più giovane dei piloti Toyota, Kalle Rovanperä. Il 20enne è arrivato davanti al vice campione del mondo Elfyn Evans, mentre il 7 volte campione del mondo Sébastien Ogier è rimasto cauto a causa di un piccolo problema al pedale del freno.

Oggi gli equipaggi affrontano un giro di tre prove speciali remote da correre due volte di seguito: «Aspremont / La Bâtie-des-Fonts», «Chalancon / Gumiane» e «Montauban-sur-l’Ouvèze / Villebois-les- Pins».

(Foto da Amc.mc)