Quantcast

Per la Sanremese pareggio casalingo: 2-2 con la Folgore Caratese foto

La prima dopo l'esonero di Bifini, Correale in panchina. Prosegue la caccia al nuovo mister

Sanremo. Dopo le due sconfitte con Saluzzo e Sestri Levante in casa biancoazzurra si cambia. Via mister Alessio Bifini, a breve è attesa la nomina del nuovo allenatore. Contro la Folgore Caratese il trainer in seconda Roberto Correale va a caccia dei tre punti per uscire dal momento difficile. Il tecnico matuziano deve rinunciare per problemi fisici a Gerace, Gennaro e Pellicanò. Lo Bosco, non al meglio, va in tribuna. Come a Sestri spazio in avanti al tandem DialloRomano.

La gara è molto vivace fin dai primi minuti. Al 3’ ci prova dal limite Gemignani, para a terra Bertozzi. La replica della Folgore è affidata ad un’iniziativa di Macrì, il tiro dal limite termina alto. Sul capovolgimento di fronte Gagliardi innesca Romano in area, l’attaccante sottomisura manca di un soffio la deviazione vincente.

Al 14’ ci prova Gagliardi su punizione dal limite, palla alta. Stessa sorte per un tiro di Macrì, il più attivo dei suoi, al 20’. Un minuto dopo Macrì si scontra in area con un difensore matuziano e termina a terra, l’arbitro Terribile però non interviene e lascia proseguire, tra le proteste degli ospiti.

Il match si sblocca al 24’: lancio lungo dalle retrovie di Mikhaylovskiy, Diallo in velocità supera un avversario, entra in area e viene steso dal portiere Bertozzi, rigore e cartellino giallo per il numero uno della Folgore. Dal dischetto si presenta Romano che non sbaglia. 1-0 per la Sanremese, per l’ex Notaresco è il quinto gol in campionato.

Al 29’ la Sanremese chiede un altro rigore per un tocco sospetto di mano in area su un tiro di Gagliardi, Terribile questa volta non se la sente e non interviene.

La Folgore Caratese trova subito il pareggio al 32’ con Macrì che, dopo una pregevole iniziativa personale, fulmina Dragone con una magia dai trentacinque metri. Nulla da fare per il pur bravo estremo difensore matuziano. Sanremese – Folgore 1-1!

I biancoazzurri, oggi in maglia rossa, un minuto dopo potrebbero nuovamente passare con Gagliardi, Bertozzi nega il gol al numero 10 con un bell’intervento e mette in angolo. Al 36’ ci prova Ngom dal limite, ma la mira dell’esterno in casacca blu è imprecisa.

Al 37’ Doratiotto chiede il cambio per motivi fisici, al suo posto entra Miccoli.

Al 41’ Caratese ancora vicina al gol con Ngom, ma il colpo di testa dell’attaccante senegalese viene deviato con un intervento notevole da Dragone che salva la propria porta. Dragone, un minuto dopo, respinge con i pugni una punizione dal limite di D’Antoni. L’ultima emozione del primo tempo la regala ancora Macrì con una punizione dal limite nei minuti di recupero, Dragone para a terra.

Per la Sanremese il match si mette subito in salita all’inizio della ripresa: dopo una caduta sospetta in area di Diallo non sanzionata dall’arbitro, al 52’ Ponzio, già ammonito, per un fallo veniale rimedia un secondo cartellino giallo che lo esclude dalla contesa. I matuziani restano in dieci, ma non demordono e costruiscono ancora tre palle gol, nonostante l’inferiorità numerica.

Al 55’ Miccoli scodella una bella palla in mezzo, Romano colpisce di testa, para a terra Bertozzi. Due minuti dopo ci prova Gagliardi con un tiro di controbalzo, palla sul fondo. Al 58’ si accende invece Demontis che parte dalla fascia, si accentra e poi tira verso la porta, la palla termina ancora fuori di poco.

Al 65’ cambio tattico: Fenati rileva Romano.

Al 74’ sale in cattedra l’arbitro Terribile di Bassano del Grappa: la giacchetta nera vede un tocco sospetto in area di Gemignani e indica nuovamente il dischetto, questa volta in favore degli ospiti. Dagli undici metri si presenta Ngom: palla da una parte, portiere dall’altra. Folgore in vantaggio per 2-1!

La Sanremese non si abbatte e pareggia quattro minuti dopo: angolo di Demontis, tocco in mischia da attaccante di Bregliano e palla in rete. SanremeseFolgore Caratese 2-2

All’81’ Murgia rileva un esausto Gagliardi.

L’ultimo brivido dell’incontro lo regala all’87’ Derosa, ma la conclusione del calciatore lombardo non impensierisce il bravo Dragone.

Finisce 2-2, dopo cinque minuti di recupero. Un pareggio tutto sommato giusto per i matuziani che, in dieci per quasi tutto il secondo tempo, ci hanno messo il cuore. Appuntamento ora domenica prossima al “Ciccione” per il derby con l’Imperia.

IL TABELLINO:

SANREMESE: Dragone, Pici, Ponzio, Bregliano, Mikhaylovskiy, Demontis, Gagliardi (81’ Murgia), Diallo, Gemignani, Doratiotto (37’ Miccoli), Romano (65’ Fenati). A disposizione: Del Ferro, Castaldo, Fava, Scarella, Lodovici, Sturaro. All. Roberto Correale

FOLGORE CARATESE: Bertozzi, Bini, Ciko, Monticone, Ngom, D’Antoni (65’ Tronco), Macrì, Agnelli (88’ Silvestro), Valagussa (46’ Derosa), Cacciatori (46’ Troiano), Kouda. A disposizione: Venturelli, Zucca, Marini, Cozzari, Di Stefano. All. Emilio Longo