Quantcast

Nuoto, ottima seconda prova regionale per gli esordienti della Rari Nantes Imperia

Il commento degli allenatori Davide Dreossi e Giulio Ieriti

Imperia. Dal week-end di Albenga la Rari Nantes Imperia porta a casa un’ottima seconda prova regionale Esordienti A e B.

Davide Dreossi, allenatore della squadra ‘A’ (le distinzioni vengono fatte in base all’anno di nascita degli atleti), che annovera atleti nati fino al 2009, ha commentato: «I ragazzi sono andati tutti bene. Spiccano, più che altro, le prestazioni di Giulio Bellini e Roberta Ascheri, con miglioramenti notevoli sui 200 Stile e sui 200 Rana. Da Rigardo a Lupi, da Tassone, a Wander Awera, Novaro, i fratelli Callari e Greco hanno ben figurato. Sono andati bene. Questo vuol dire che stiamo crescendo. Sono davvero contento di quanto ho visto e di come i nostri atleti Rari si comportino da ‘squadra’. Sono uniti, soprattutto nel tifo per incoraggiare i compagni durante le gare. Stiamo lavorando bene: dobbiamo ripartire da questi gruppi per ricostruire qualcosa di importante. Il cammino è lungo ma la voglia è tanta!».

Anche l’allenatore degli Esordienti B (anni di nascita 2010 e 2011), Giulio Ieriti, ha parlato della prova dei suoi: «Sono state belle gare, ciò che mi è piaciuto maggiormente è stato l’atteggiamento col quale i ragazzi hanno affrontato le gare. Anche chi era all’esordio come Fabiola Greco o come Francesco Ruscetta, che alle spalle aveva soltanto una settimana di allenamenti, si sono calati benissimo nell’ ‘ottica-agonismo’, fin da subito. Purtroppo abbiamo avuto, all’ultimo, le defezioni di Anselmi e Gargiulo che contiamo di recuperare per le prossime gare.
In generale comunque sono soddisfatto perché tutti hanno abbassato il crono personale. Siamo già concentrati sui prossimi impegni, con la Prova che ci sarà il secondo week-end di febbraio».