Quantcast

Molini di Triora, sindaco Sasso: «Dal Governo subito fondi per le somme urgenze della tempesta Alex»

«Siamo impossibilitati a mettere in atto tutte quelle azioni necessarie a mettere in sicurezza il territorio e i nostri concittadini»

Molini di Triora. Le dichiarazioni del sindaco di Molini di Triora e rappresentante Anci piccoli comuni della provincia di Imperia Manuela Sasso:

«Sono bastate poche ore di pioggia, insistente si, ma neppure da allerta gialla, per far ripiombare la nostra comunità nella paura e nell’ansia, memori di quanto successo ad ottobre con la tempesta Alex.

Nonostante gli sforzi fatti con le poche risorse disponibili dal Comune e quelle pervenute dalla Regione, non si è potuto
far fronte agli interventi necessari a garantire la tranquillità degli abitanti del paese. L’acquedotto è ancora provvisorio, il
sistema fognario gravemente danneggiato, le abitazioni sono ancora a rischio e la rete stradale non consente ancora di
raggiungere la frazione di Gavano.

E’ pero soprattutto il fiume a preoccupare. Deve essere risagomato, devono essere ricostruiti gli argini e deve essere asportato il materiale accumulato dall’alluvione. Migliaia e migliaia di metri cubi di pietre e scogli che hanno fatto salire il letto del fiume di metri, rispetto al pre -alluvione. E così bastano poche ore di pioggia per far esondare in qualche punto il fiume e mettere rischi le abitazioni.

E’ quindi necessario che il Governo, dopo mesi di nulla, stanzi i fondi necessari a far fronte alle somme urgenze. Fondi impossibili da trovare nei bilanci dei piccoli comuni, di cui sono rappresentante della provincia di Imperia in seno all’Anci. Senza quei fondi come Sindaco, e così pure i miei colleghi, siamo impossibilitati a mettere in atto tutte quelle azioni necessarie a mettere in sicurezza il territorio e i nostri concittadini.

L’emergenza sanitaria non può essere la scusa per non offrire aiuto ai piccoli enti locali, i cui abitanti rischiano di non poter tornare ad una vita normale neppure quando la pandemia sarà finita. Senza risorse, l’entroterra muore. Il tempo dell’attesa è finito. Ora serve un’azione sola dal Governo: il prossimo Consiglio dei Ministri deve deliberare lo stanziamento dei fondi necessari, che ricordo solo per il comune di Molini di Triora ammontano a 13 milioni di euro».