Quantcast

Imperia, il centro di Oneglia isola pedonale accende la discussione in consiglio comunale foto

Questione proposta dall'ex vicesindaco Guido Abbo dopo l'apertura del sindaco Claudio Scajola

Imperia. E’ approdata in consiglio comunale la discussione sulla pedonalizzazione del centro di Oneglia, via Amedola e via Bonfante, tema introdotto dal sindaco Claudio Scajola il giorno dell’inaugurazione del restyling dei portici di Oneglia.

A tal proposito l’amministrazione ha già commissionato uno studio di fattibilità per l’allargamento di via Agnesi destinata a raccogliere tutto il traffico proveniente da Capo Berta. Il dibattito è stato richiesto dall’ex vicesindaco Guido Abbo, ora capogruppo di “Imperia al centro“.

via bonfante

«L’amministrazione –ha detto Abbo  – finora ha dato segnali alquanto contraddittori sulle pedonalizzazioni se pensiamo a via Cascione e alla Ztl al Parasio per fare due esempi. Per quanto riguarda il centro di Oneglia allargare via Agnesi non basta. Occorre modificare la viabilità dalla rotonda delle carceri come avevamo previsto noi, facendo passare il traffico sull’ex sedime ferroviario attraverso una “discesona”, una rampa, realizzando la quale non ci sarebbe più la necessità di andare a imbottigliarsi in piazza Dante o sua via Nobel, ma ci sarebbe la possibilità di incanalarsi direttamente in direzione Porto Maurizio. Bisogna analizzare in maniera dettagliata i flussi veicolari medi e i picchi di traffico. Sarebbe importantissimo uno studio compiuto, conoscere quante auto passano e dove vanno.  Bisogna, poi, ragionare su dei provvedimenti per ridurre il traffico, non per spostarlo. Una la stiamo facendo con la Ciclabile, poi delocalizzando i parcheggi all’esterno e interrandoli. Secondo noi vanno effettuate delle sperimentazioni, per esempio in coincidenza del mercato del sabato.

«Occorre poi intervenire su via Amendola, verificando il traffico pesante ed eventualmente, deviarlo. Sarebbe bellissimo come chiosa, un progetto di riqualificazione facendo un intervento come quello di via Cascione, realizzando un selciato tutto sullo stesso livello», ha concluso Abbo.

Roberto Saluzzo (Imperia di tutti, Imperia per tutti): «Tema che mi sta a cuore, sentir parlare il sindaco dell’intenzione del sindaco di pedonalizzare il centro di Oneglia riempie di soddisfazione, perché significa che il vicesindaco Fossati e l’assessore Gagliano se ne sono convinti, dopo le battaglie di quando eravamo soli a raccogliere le firme per via Cascione pedonale. D’accordo sulla “rampa” di cui ha parlato Abbo e sulla necessità di concentrare i parcheggi anche interrati».

Sono intervenuti poi il consigliere Edoardo Verda (Imperia al centro) che ha sottolineato l’importanza di un ripensamento dei parcheggi nella cintura intorno a piazza Dante, mentre Luca Lanteri (Progetto Imperia) ha chiesto lumi sulla realizzazione dei progetti connessi alla Pista ciclabile. Per Monica Gatti (Lega) «Occorre attendere la Pista Ciclabile e l’Aurelia-Bis prima di prendere delle decisioni».

«Noi pensiamo a una condivisone condivisa con i commercianti, con chi il centro lo vive, la città deve essere messa nella condizione di attrarre più persone in centro. La faremo quando ce la chiederanno, non è solo un problema di viabilità», ha detto l’assessore all’Arredo urbano e Verde pubblico Laura Gandolfo.

(foto Christian Flammia)