Quantcast

Imperia, crollo impalcatura Teatro Cavour: cinque indagati

L'accusa è di crollo colposo e lesione colposa

Imperia. Crollo colposo e lesione colposa. Sono queste le accuse rivolte a cinque persone coinvolte a vario titolo nel crollo dell’impalcatura del Teatro Cavour di via Cascione a Imperia. Era il 4 novembre del 2019 quando raffiche di vento, preannunciate da un’allerta emanata dall’Arpal, avevano causato il crollo di parte dell’impalcatura realizzata per i lavori di sistemazione e restyling del teatro. Nel crollo una donna era rimasta ferita.

L’avviso di conclusione delle indagini è stato notificato ai cinque indagati: l’ingegnere Alessandro Croce (dirigente comunale), l’architetto Marta Bruzzone, coordinatrice della sicurezza per l’ente pubblico, Francesco Longo (titolare della ditta subappaltatrice dei lavori), Alessandro Mengo (titolare della ditta Ras Ponteggi) e la titolare della Edilge Costruzioni, Maria Elisabetta Cella.

Le indagini sono state condotte dal pm Enrico Cinnella Della Porta.