Quantcast

Imperia, bimbo caduto da balcone. Sopralluogo del pm nell’appartamento della famiglia tunisina

Il piccolo, attualmente ricoverato al Gaslini di Genova, stamani è stato sottoposto ad un intervento chirurgico

Più informazioni su

Imperia. Un sopralluogo è stato compiuto stamane dal pubblico ministero Lorenzo Fornace all’interno dell’abitazione di via Argine Destro, a Imperia, dove domenica scorsa un bimbo di due anni, figlio di una coppia tunisina, è precitato dal terrazzo, cadendo dal secondo piano, per circa 7 metri, e procurandosi gravi lesioni. Un dramma evitato per un soffio, quello di due giorni fa, che richiama tristemente alla memoria la tragedia occorsa alla famiglia nel 2017, quando un altro figlio, di due anni e mezzo, cadde e morì dal balcone di un appartamento in via Parini, nel cuore di Oneglia.

Con la presenza di uno psicologo, il magistrato ha ascoltato, il fratello 14enne del piccolo che ai carabinieri aveva raccontato di aver visto il bimbo salire sulla ringhiera, scavalcarla e poi precipitare in strada, senza riuscire a fermarlo. Il piccolo, attualmente ricoverato al Gaslini di Genova, stamani è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per il trattamento della frattura di un arto. La prognosi rimane, al momento, riservata.

Al momento, per gli inquirenti, i due eventi sono il frutto di una coincidenza. In mancanza di elementi e riscontri, quello che emerge è che si sia trattato di un tragico incidente, questa volta con conseguenze meno gravi rispetto a quanto accaduto cinque anni fa. In mancanza di testimonianze che possano provare una responsabilità diretta di qualcuno, la Procura potrebbe aprire un fascicolo come “atti relativi”, ma senza ipotesi di reato.

 

Più informazioni su