Quantcast

Imperia, affaire Rivieracqua: la replica di Temesio (Amat) alla relazione dei tecnici di Amaie

«Non risulta che sia mai stato costituito alcun consorzio», dice il presidente della partecipata del Comune capoluogo

Imperia. «La relazione cui si fa riferimento, di cui noi siamo tuttora all’oscuro, è stata redatta da tecnici, quindi è scusabile l’utilizzo improprio e fuori luogo di concetti giuridici quali consorzio, transazione… Non risulta che sia mai stato costituito alcun consorzio, fatto che che necessiterebbe di atti pubblici e formali».

Non si è fatta attendere la replica di Amat attraverso le parole del presidente Maurizio Temesio alla relazione dei tecnici di Amaie pubblicata stamattina.

«Per il resto, i nostri uffici -prosegue Temesio –  mi confermano che il costo di tutti gli interventi di manutenzione straordinaria eseguiti sulla tratta in questione è sempre stato sostenuto interamente solo da Amat e da nessun altro. L’ultimo, recentissimo e piuttosto impegnativo anche economicamente, ha riguardato il rifacimento dell’approdo a mare della condotta in località Capo Verde, proprio uno degli “interventi importanti di manutenzione straordinaria” indicati dall’Unità di Crisi del sistema Roja».