Governo, il presidente della Regione Liguria Toti: «Questa crisi deve chiarirsi in fretta, il paese non ha tempo»

«Conte si dimetta o vada in Parlamento a spiegare la posizione dell'esecutivo»

Genova. «Bisogna capire cosa succederà al Governo nelle prossime ore, spero che la situazione si chiarisca in fretta perché francamente, in un momento tanto complesso e difficile, il Paese non può permettersi di aspettare». Lo ha dichiarato il presidente della Liguria e leader di Cambiamo!, Giovanni Toti, all’uscita dal vertice del centrodestra che si è concluso ieri a Roma.

«O il premier Conte andrà in Parlamento – ha continuato Toti – e dirà qual è la posizione del Governo se sarà in grado di andare avanti, oppure andrà a dimettersi al Quirinale e si aprirà formalmente la crisi. Una crisi che è nata in televisione e sui social, in modo non istituzionale, tanto che io ho persino cercato dove fosse il pulsante per partecipare con il televoto ma non l’ho trovato».

«Perciò – ha concluso il governatore – mi auguro che la situazione si chiarisca al più presto e in modo un po’ più chiaro e un po’ più istituzionale. Il Paese non può permettersi di perdere tempo».