Quantcast

Festival confermato dal 2 al 6 marzo. Biancheri: «Perplesso, ora speriamo nel miglioramento della pandemia»

Aspettiamo di conoscere bene quelli che saranno i protocolli sanitari redatti

Più informazioni su

Sanremo. Festival inamovibile. La Rai conferma le date prestabilite del 2 e 6 marzo nonostante gli appelli arrivati da più parti, sia a livello nazionale che locale.

Dalla Città dei Fiori era stato il sindaco Alberto Biancheri a chiedere uno slittamento di massimo due settimane per cercare di allentare la tensione e sperare in un rallentamento della pandemia. «Sulla data dal 2 al 6 marzo ho già avuto modo di manifestare qualche perplessità ma d’altra parte nessuno di noi può sapere quale sarà l’evoluzione sanitaria nelle prossime settimane, spiega il primo cittadino.

Ovviamente speriamo tutti in un progressivo e sostanziale miglioramento del quadro sanitario e che, di conseguenza, il Festival possa tenersi nelle migliori condizioni possibili, anche in termini di vivibilità della città. Ma dobbiamo anche entrare nell’ordine di idee che in nessun caso il prossimo Festival sarà paragonabile a quelli che abbiamo sempre vissuto in passato, visto che al di là del quadro sanitario che vivremo in quel momento, molte restrizioni rimarranno comunque in vigore.  Ora aspettiamo di conoscere bene quelli che saranno i protocolli sanitari redatti e poi ci mettiamo al lavoro con Rai e tutte le autorità preposte sui molteplici aspetti organizzativi e gestionali», conclude il sindaco.

Più informazioni su