Quantcast

Emergenza ambientale post alluvione a Ventimiglia, il ministro Costa assicura l’interessamento del governo

Con una lettera indirizzata dal responsabile del dicastero dell'Ambiente al deputato intemelio Flavio Di Muro

Ventimiglia. Con una lettera indirizzata al deputato intemelio Flavio Di Muro, il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha confermato l’interessamento del governo per l’emergenza ambientale che si è creata dopo l’alluvione di inizio ottobre che insieme alla passerella Squarciafichi ha spazzato via i sottoservizi comprese le condotte fognarie con conseguente sversamento in mare.

«La informo –  scrive Costa a Di Muro –  che in accordo con il Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale sarà convocata a breve  dall’Autorità di bacino  dell’Appennino Settentrionale di concerto con la Regione Liguria e alla presenza delle competenti autorità francesi, un’apposita riunione dell’osservatorio Distrettuale Permanente per gli utilizzi idrici, che avrà il compito di approntare un’analisi congiunta della situazione per individuare le misure più idonee a fronteggiare l’emergenza, nel rispetto dei diritti e degli interessi dello Stato italiano e di quello francese».