Quantcast

Dolcedo, conclusa la prima fase della campagna vaccinale alla casa di riposo San Giuseppe

78 le persone vaccinate tra anziani, disabili e personale operante

Dolcedo. Si è conclusa ieri lunedì 18-01-2020 la prima fase dell’attività di vaccinazione anti Covid-19 presso la struttura per anziani e disabili della Fondazione Isah denominata “Casa di riposo San Giuseppe” a Dolcedo con la somministrazione della prima dose del vaccino della ditta Pfizer-BioNtech.

«Un atto che ha un valore non solo sanitario, ma etico assai rilevante in un contesto storico drammaticamente colpito dalla pandemia e che sta avendo esiti tragici sulla vita di moltissimi soggetti fragili ed effetti devastanti sull’economia.

Il presidente Stefano Pugi, la direzione generale e l’equipe medica delle strutture dell’Isah nel ribadire l’importanza sanitaria e sociale della vaccinazione sentono il dovere di ringraziare pubblicamente tutte le istituzioni e le persone che hanno permesso questo primo importante passo. In particolare l’equipe di medici, infermieri, farmacisti della Asl1 Imperiese, nonché dei carabinieri in servizio a garanzia della sicurezza del contesto presenti ieri nella struttura di Dolcedo.

Tutte persone che, oltre a dimostrare una altissima professionalità e competenza, una impeccabile organizzazione, hanno avuto un approccio umano verso le persone anziane, disabili e il personale a cui è stato somministrato il vaccino veramente encomiabile.

Un altrettanto importante ringraziamento va agli ospiti e ai lavoratori della struttura Isah- San Giuseppe di Dolcedo che hanno fatto la loro parte contribuendo a migliorare la sicurezza della comunità aderendo massivamente alla campagna vaccinale: 78 persone complessivamente vaccinate, 100% delle persone anziane, 93,5% delle persone disabili, 90% del personale operante».