Quantcast
Dakar 2021, l’imperiese Maurizio Gerini: «Sono felice dei miei primi 6 giorni» - Riviera24
In arabia saudita

Dakar 2021, l’imperiese Maurizio Gerini: «Sono felice dei miei primi 6 giorni»

«Sono felice di iniziare la seconda metà della gara»

Maurizio Gerini

Imperia. «Sono felice dei miei primi 6 giorni qui alla Dakar rally, sono felice di essere anche io nella classe The Original by Motul. La gara è molto più dura, ma la mia Husqvarna sta lavorando davvero bene e mi sento molto potente dopo il mio giorno di riposo. Sono felice di iniziare la seconda metà della gara»dice sui social l’imperiese Maurizio Gerini riferendosi alla sua quarta partecipazione alla Dakar e alle sei tappe della 43a edizione che ha disputato in Arabia Saudita.

Tra emozioni e difficoltà oggi continua la corsa, iniziata a Jeddah lo scorso 3 gennaio, con la marathon da Ha’il a Sakaka  (737 km in totale e 471 di speciale). Il pilota imperiese dovrà vedersela con una dura sequenza di dune e 100 km di pura corsa.

Dopo aver affrontato la 6a tappa, disseminata di dune, tra Buraydah e Ha’il di 655 km (485 km di speciale) Gerini ha avuto una giornata di riposo per potersi ricaricare ed essere così pronto per mettersi alla prova con le sei tappe rimanenti. «Giorno di riposo. Io e la mia Husqvarna abbiamo bisogno di un po’ di tempo di recupero. Va tutto bene e siamo pronti per le prossime 6 tappe!» – scrive sui social il pilota di Chiusanico.

(Foto da pagina Facebook di Maurizio Gerini)

leggi anche
Maurizio Gerini
In arabia saudita
Dakar 2021, l’imperiese Maurizio Gerini soccorre e salva Santosh
flavio di muro
La nota
Dakar, Di Muro (Lega): «L’imperiese Gerini salva la vita a pilota, un gesto da uomo vero»
Maurizio Gerini
In arabia saudita
Maurizio Gerini cade, finisce l’avventura dell’imperiese alla Dakar 2021
Maurizio Gerini
In arabia saudita
Dakar 2021, dopo la caduta l’imperiese Maurizio Gerini torna a casa
 Maurizio Gerini
Dakar
Dakar 2021, dopo la caduta Maurizio Gerini torna a Chiusanico: «Ho voglia di rimettermi in forma per tornare a battagliare!»
commenta