Quantcast

Covid, Mulé (Fi): «Su Casinò di Sanremo farsa della ‘non maggioranza’»

«Mi auguro che possa comunque riprendere la propria attività nel più breve tempo possibile»

Sanremo. «La sciatteria con la quale il Governo ha esaminato, nell’Aula di Montecitorio, la riapertura del Casinò di Sanremo evidenzia ancora una volta la farsa messa in scena dalla attuale “non maggioranza”.

Il Governo, con la mano destra, ha avuto il coraggio di esprimersi contrariamente al mio ordine del giorno che chiedeva in tempi brevi la riapertura del Casinò di Sanremo mentre, con la mano sinistra, ha espresso parere favorevole ad un altro ordine del giorno che trattava l’identica richiesta. Di fronte alla mia sollecitazione di spiegazioni, la Presidenza dell’Aula di Montecitorio ha liquidato la questione negando l’evidenza.

Quanto accaduto costituisce un precedente parlamentare gravissimo che dimostra chiaramente il disprezzo sia delle procedure sia dell’interesse dei cittadini. Mi auguro che il Casinò di Sanremo possa comunque riprendere la propria attività nel più breve tempo possibile, soprattutto in vista del Festival della Canzone Italiana, tanto per la salvaguardia delle centinaia di posti di lavoro, quanto per il tessuto economico della città ligure». Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé.