Covid, Lega: «Accolte nostre istanze, in Liguria persone con disabilità riceveranno vaccini in via prioritaria»

«Regione Liguria ha approvato odg all’unanimità»

Genova. «Provvedere quanto prima a somministrare in via prioritaria i vaccini anti Covid anche alle persone con disabilità, che vivono in Liguria. Grazie alla spinta della Lega a tutela di questa categoria a rischio, oggi in consiglio regionale sono state accolte le nostre istanze ed è stato quindi approvato all’unanimità un ordine del giorno che va nella stessa direzione da tempo indicata a livello nazionale da Matteo Salvini».

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale Stefano Mai insieme ai consiglieri della Lega Sandro Garibaldi, Brunello Brunetto, Alessio Piana, Mabel Riolfo.

«Il Governo centrale – hanno spiegato i leghisti – ha previsto quali categorie da vaccinare nelle fasi iniziali gli operatori sanitari e sociosanitari, il personale e gli ospiti di età avanzata delle Rsa, ma ha escluso, appunto, le persone colpite da disabilità».

«Le Regioni, al momento, hanno quindi applicato il piano strategico assunto dal Governo nonostante la battaglia della Lega in Parlamento volta ad assicurare in via prioritaria la protezione contro il Covid-19 anche ai cittadini più fragili e a rischio.

Ricordiamo che le persone con disabilità sono costrette ad avere contatti con differenti assistenti ogni giorno e notte e per loro, molto spesso, non è possibile mantenere le distanze interpersonali di sicurezza.

Con l’approvazione dell’ordine del giorno da parte del consiglio regionale della Liguria, auspichiamo inoltre che il Governo segua il nostro esempio e inserisca le persone con disabilità tra gli aventi diritto, in via prioritaria, al vaccino anti Covid» – dice il Gruppo regionale Lega Liguria – Salvini.