Quantcast

Arma di Taggia, Premio Internazionale di Poesia “Ossi di Seppia“: la premiazione sarà a Villa Boselli

Ha registrato la partecipazione di 1.674 autori, tra i quali ben 148 stranieri e 117 sotto i venticinque anni

Taggia. Dopo la chiusura delle iscrizioni, previste per il giorno 25 febbraio, il Premio Internazionale di Poesia “Ossi di Seppia “XXVII edizione (considerato nello specifico settore dell’Inedito il più importante in Italia e verificato veicolo per poter accedere senza remore nel panorama letterario nazionale ufficiale), ha registrato la partecipazione di 1.674 autori, tra i quali ben 148 stranieri e 117 sotto i venticinque anni.

Le regioni italiane maggiormente interessate sono, oltre la Liguria, che in questa edizione ha risposto in maniera sorprendente e col numero record di 381 partecipanti (122 nella sola Provincia di Imperia), la Lombardia, il Lazio, la Campania, la Calabria, il Piemonte, l’Emilia – Romagna, la Toscana etc. Le nazioni straniere maggiormente interessate sono la Cina (48 autori), il Giappone, la Francia, il Canada, gli Stati, l’Algeria, tutte le Repubbliche dell’ex Jugoslavia, Slovacchia, Svezia, Repubblica Ceca etc. I testi, sommando le due sezioni (Poesia Singola e Insieme di Poesie), si aggirano sui 5.000.

La giuria, coordinata al segretario Lamberto Garzia (senza diritto di voto), è composta da Laura Cane (Presidente del Consiglio Comunale di Taggia e del Premio – senza diritto di voto), Tomaso Kemeny, Marino Magliani e con la novità di aver invitato a prenderne parte una delle vincitrici (o classificatesi tra i primi quattro) delle edizioni precedenti, che corrisponde al nome della giornalista professionista Mara Pardini; modalità che si vorrebbe adottare anche per le edizioni future.

La premiazione è confermata per il giorno sabato 27 febbraio presso la Villa Boselli di Arma di Taggia alle 17, in rigida osservanza dei Protocolli Ministeriali sulla sicurezza anti contagio.