Vertice con Confcommercio, Federalberghi e Fipe. Biancheri: «Il Festival di Sanremo sarà coinvolgente anche fuori dall’Ariston»

«La Rai ci ha confermato progetti molto importanti per le collaterali in città e ci piacerebbe che li presentasse anche agli operatori commerciali sanremesi in un successivo incontro da organizzare dopo le feste»

Sanremo. Questo pomeriggio a Palazzo Bellevue si è tenuto un vertice tra l’amministrazione comunale, con il sindaco Alberto Biancheri e l’assessore al turismo Giuseppe Faraldi, e Confcommercio, Federalberghi e Fipe. L’incontro è stata l’occasione per iniziare a discutere delle prospettive del prossimo Festival di Sanremo in programma a marzo, anche in relazione alle prime ipotesi organizzative studiate da Rai trapelate negli ultimi giorni su molti quotidiani nazionali.

Il sindaco ha confermato che tutte quelle avanzate finora sono ipotesi e che, allo stato attuale, non sono state formulate ancora proposte ufficiali. «E’ certo invece – hanno spiegato il primo cittadino e l’assessore al turismo – che Rai e Rai Pubblicità stanno lavorando per organizzare un Festival molto coinvolgente anche fuori dall’Ariston, nelle strade e nelle piazze del centro. La preoccupazione di albergatori e commercianti circa alcune ipotesi al vaglio della Rai, come quella della nave “bolla”, è anche la nostra. Con gli operatori commerciali c’è piena visione di intenti e la volontà di far fronte comune affinché il prossimo Festival sia un momento importante per tutta Sanremo. Una cooperazione da portare avanti insieme alla Rai, in modo che la nostra città possa trarne il massimo giovamento possibile, pur tenendo conto che il prossimo Festival sarà inevitabilmente condizionato da misure eccezionali per far fronte alla situazione che ancora oggi stiamo vivendo.

Tuttavia la Rai ci ha confermato progetti molto importanti per le collaterali in città e ci piacerebbe che li presentasse anche agli operatori commerciali sanremesi in un successivo incontro da organizzare dopo le feste».