Quantcast

Ventimiglia, dal Comune 200mila euro per i cittadini in difficoltà. Scullino: «Non lasceremo soli i nostri concittadini»

Aiuti economici decisi dalla giunta Scullino

Ventimiglia. «Consapevoli che le risorse anticipate dal Governo non sono sufficienti a far fronte a tutte le esigenze e alle primarie necessità di molte famiglie e lavoratori residenti in Ventimiglia, che a causa della pandemia Coronavirus si trovano in stato di bisogno o di forte carenza di liquidità, la mia giunta ieri ha previsto di erogare un contributo stanziando una prima somma di ben 200.000 euro». Ad annunciarlo è il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino.

Il contributo sarà disciplinato da un avviso pubblico che sarà pubblicato a giorni con l’obiettivo di distribuire l’aiuto nelle prossime due settimane ai nuclei familiari in possesso di specifici requisiti. «È già stato deciso che il contributo sarà maggiore per le famiglie più numerose – spiega il sindaco – E che sarà utilizzato lo stesso metodo veloce e sicuro di distribuire delle carte di credito prepagate già in possesso dell’amministrazione». Carte che potranno essere utilizzate solo per l’acquisto di generi alimentari o di prima necessità in qualsiasi negozio di Ventimiglia.

«Questo è solo l’inizio – conclude il sindaco Scullino – Non lasceremo soli i nostri concittadini colpiti dalla crisi sanitaria ed economica in corso. Altri aiuti a breve saranno distribuiti per gli affitti e per chi è in grosse difficoltà a rischio povertà».