«Tolta libertà ai cittadini italiani», il Movimento Imprese Italiane denuncia il Governo Conte

Il direttivo e i suoi associati si recheranno presso la caserma dei carabinieri a Sanremo: «Oggi sarà un grande giorno perché l’Italia si risveglia, sarà il nostro D-Day»

Sanremo. «Oggi lunedì 28 dicembre dalle 14,30 alle 15,30 tutto il direttivo del Movimento Imprese Italiane, e molti dei suoi associati, si recheranno presso la caserma dei carabinieri in corso inglesi a Sanremo e procederanno a denunciare il Governo Conte e i suoi Ministri, grazie al modello predisposto dall’avvocato Marco Mori di Genova, responsabili di aver tolto la libertà ai cittadini italiani».

É l’annuncio fatto dal Movimento Imprese Italiane, fondato a Sanremo da Maurizio Pinto, imprenditore e commerciante, e dal ristoratore Alessio Graglia.

«Oggi sarà un grande giorno perché l’Italia si risveglia, sarà il nostro D-Day. Per tutti i nostri iscritti e i nostri seguaci che non abitano nella provincia di Imperia e non potranno esser fisicamente con noi questo pomeriggio, ricordiamo che possono recarsi in qualsiasi momento alla stazione di polizia o carabinieri più vicina alla loro città, provvisti del modello stampato e compilato, dicendo che aderiscono alla class action organizzata e promossa dal Movimento Imprese Italiane predisposta grazie al lavoro dall’avvocato Marco Mori, del medesimo studio legale di Genova.

Le misure di emergenza anti Covid imposte dal Governo non solo sono  illegittime, ma sono altresì reato e chiederemo che i responsabili, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli altri Ministri di questo Governo, siano puniti per i reati indicati o per quelli meglio visti e ritenuti.

Chiederemo altresì l’emissione dei provvedimenti cautelari meglio visti e ritenuti per restituire la libertà personale ai cittadini senza ulteriori ritardi.

È arrivato il momento di dire basta a questi soprusi e a queste prevaricazioni nei confronti delle persone, soprattutto in virtù della sentenza del tribunale di Roma di alcune settimane fà, in cui il giudice, durante un contenzioso civile, ha dichiarato illegittimo e incostituzionali tutti i Dpcm e i Dl emanati da marzo dal Governo Conte.

Stampa il modulo, compilalo e denuncia il Governo Conte e tutti i suoi Ministri responsabili di aver tolto la libertà ai cittadini Italiani».