Sanità, Toti ringrazia Locatelli e Ucci: «Affrontata insieme emergenza Covid, grazie a grande lavoro di squadra»

«Ai nuovi direttori auguro buon lavoro con l’obiettivo di proseguire il processo di ammodernamento ed efficientamento del nostro sistema sanitario regionale e di continuare a offrire ai nostri cittadini una maggiore qualità e appropriatezza dei servizi»

Genova. All’indomani della presentazione dei nuovi direttori delle aziende sociosanitarie liguri e del Policlinico San Martino, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti rivolge al commissario uscente di Alisa Walter Locatelli e al direttore generale uscente del San Martino Giovanni Ucci un sentito e vivo ringraziamento per l’impegno profuso in questi anni alla guida di Alisa e del principale ospedale dalla Liguria, anni in cui è stato affrontato un percorso impegnativo di riforma del nostro Sistema sanitario regionale, fatto di confronto con tutti gli attori della sanità regionale, professionisti, medici, operatori sanitari, funzionari tecnici e amministrativi, e fatto di azioni di politica sanitaria necessarie al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

«Abbiamo affrontato insieme l’emergenza Covid, inaspettata e imprevedibile, grazie a un grande lavoro di squadra che Locatelli ha saputo guidare con determinazione, senza mai risparmiarsi e lavorando con profonda dedizione – sottolinea Toti – garantendo così a tutti i liguri, anche in un momento di emergenza, le migliori cure disponibili.

Un lavoro che non sarebbe stato possibile senza il gigantesco sforzo compiuto dal San Martino per reggere l’urto della pandemia, senza la sua capacità di adattamento, diretta da Ucci con grande professionalità. A Locatelli e Ucci rinnovo profonda stima e gratitudine, a tutti i nuovi direttori auguro buon lavoro con l’obiettivo di proseguire il processo di ammodernamento ed efficientamento del nostro sistema sanitario regionale e di continuare a offrire ai nostri cittadini una sempre maggiore qualità e appropriatezza dei servizi».