Recovery Fund, Tosi (M5s): «Respinto nostro odg per condivisione progetti in assemblea legislativa»

«Votando contro, Toti ha gettato la maschera»

Più informazioni su

Genova. «Il Recovery Fund è un’occasione unica per la nostra regione: dall’Europa arriveranno fondi che ci permetteranno di dotarci di opere fondamentali per la crescita oltre che per la resilienza. Crediamo però che tutti i processi decisionali, relativi ai progetti e le missioni che la Liguria vorrà mettere in campo per la ripartenza, debbano essere discussi e deliberati con una risoluzione del Consiglio Regionale. In merito abbiamo depositato un Ordine del giorno, con cui volevamo impegnare il presidente di Regione e la Giunta a disporre che la definizione delle priorità progettuali ai fini della loro valutazione per l’inserimento nel Piano Nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) venisse discussa e deliberata con una Risoluzione del Consiglio Regionale, in modo che tutta l’Assemblea legislativa fosse parte di questo importante processo», fa sapere il capogruppo regionale Fabio Tosi, primo firmatario dell’ordine del giorno.

«L’Odg è subito risultato indigesto alla maggioranza, che ne ha addirittura chiesto il ritiro: ovviamente non abbiamo accettato e il centrodestra ha così votato contro. Persa dunque l’ennesima occasione di confronto e di condivisione. Confermata invece l’assoluta inadempienza della Giunta in merito alla richiesta di definizione delle priorità progettuali in base alle missioni e ai criteri descritti nelle Linee Guida ai fini della loro valutazione per l’inserimento nel PNRR. Toti, dopo aver già ammesso il carattere meramente “preparatorio” delle schede, oggi ha gettato la maschera: la delibera regionale con cui Toti ha poi sbandierato il “grande lavoro” della Giunta in merito ai progetti all’interno del Programma Strategico è fuffa» – dice.

Più informazioni su