Quantcast

Rallyterapia, donati alla Spes di Ventimiglia 3.500 euro per progetti di solidarietà foto

Personalità del Motorsport a servizio dei ragazzi diversamente abili

Ventimiglia. Grande successo nella città di confine per il banchetto solidale pensato e voluto da Rallyterapia in collaborazione con i volontari della Spes: l’ associazione di parenti ed amici di portatori di handicap di Ventimiglia.

Personalità del Motorsport come Maurizio Gerini, Nicola Dutto, Davide Dall’Ava, Livio Bellone, Francesco Curringa, Dario Marchetti, Amilcare Balestrieri, Davide Soreca hanno condiviso la mattinata insieme ai volontari, genitori e dipendenti della Spes per donare sorrisi, firmare autografi, condividere nuovi ambiziosi progetti sportivi.

Il banchetto ha proposto le specialità della Spes ed i cestini solidali: le cui vendite con il banchetto hanno permesso di raccogliere 1.500 euro, mentre altri 2mila euro sono stati raccolti grazie al ricavato dalla vendita dei cestini solidali in sede.

«Si avvicina il Natale – dichiara il presidente della Spes Matteo LupiUna ricorrenza unica per tutti noi e specialmente per chi frequenta i nostri centri: pur nella “distanza” a cui ci obbliga questo momento difficile, i nostri cuori sono “vicini” nella luce e nella speranza. Ecco perché Spes e Rallyterapia hanno lanciato l’iniziativa “Natale Solidale”: cestini di prodotti Spes e di cooperative, aziende e imprese del territorio la cui vendita e il cui ricavato andrà a sostenere il lavoro, pesantemente colpito dalla crisi, in una realtà in cui, per scelta etica e di responsabilità, è stata garantita occupazione, a tutti i lavoratori deboli».

«Un ringraziamento speciale a Sergio Maiga (presidente dell’ACI Ponente Ligure e dell’associazione Rallyterapia) all’instancabile pilota dal cuore d’oro, Franco Borgogno, a Simone Biamonti e Agostino Orsino di RALLYTERAPIA che si sono resi disponibili a contattare aziende e creare questo ponte di solidarietà – aggiungono gli organizzatori – I ragazzi della Spes, uniti a genitori, operatori e volontari ringraziano i main sponsor di Rallyterapia e tutte le aziende locali che hanno condiviso l’idea».