Nuovo acquedotto tra Diano e Imperia, parlamento approva odg sui finanziamenti

Il commento del proponente Giorgio Mulé

Imperia. “Dal parlamento oggi arriva una buona notizia, non un regalo, per il ponente ligure e in particolare per la provincia di Imperia”, a dichiararlo è l’onorevole di Forza Italia Giorgio Mulè. 

“Oggi il governo ha accolto senza osservazioni il mio ordine del giorno per individuare finalmente le risorse finanziarie necessarie a sostenere e accelerare la realizzazione del progetto relativo alla nuova condotta dell’acquedotto ligure di ponente nel tratto di territorio tra Imperia e Diano Marina. Si tratta di un’iniziativa concreta caldeggiata dal sindaco di Imperia, Claudio Scajola, e da altri amministratori del territorio per risolvere finalmente quella che è una vera e propria emergenza idrica che esplode soprattutto in estate con disagi a cittadini e turisti. Il progetto per l’acquedotto ligure di ponente è già in fase esecutiva e adesso, dopo l’accoglimento dell’ordine del giorno da parte del governo, continueremo la nostra azione affinché l’opera sia finalmente realizzata”. Conclude il deputato e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato Giorgio Mulé.