Natale, Coldiretti Imperia e Confartigianato donano al vescovo Suetta una statuina di un’operatrice sanitaria con la mascherina

Omaggiano l’impegno del mondo sanitario

Imperia. La statuina di un’operatrice sanitaria anti-Covid, munita di mascherina, è stata consegnata questa mattina, presso la Diocesi di Ventimiglia-Sanremo in via Pisacane, al vescovo monsignor Antonio Suetta, dai rappresentanti territoriali di Coldiretti Imperia, e di Confartigianato.

L’idea è nata dalla collaborazione tra Confartigianato e Coldiretti, mentre la realizzazione è stata affidata ad un laboratorio artigiano di arte presepiale, sotto l’egida di Fondazione Symbola e del Manifesto di Assisi.

«La statuina che arricchisce il Presepe in anno di pandemia – affermano il presidente di Coldiretti Imperia Gianluca Boeri e il direttore provinciale Domenico Pautasso – è simbolo dell’impegno e del sacrificio di tutto il mondo della sanità per la cura delle persone colpite dal Covid. Abbiamo voluto quindi consegnarla al vescovo, quale segno di riconoscenza verso gli eroi del nostro tempo che lottano per sconfiggere la pandemia e a testimonianza del coraggio e dell’impegno concreto di oltre 4 milioni di artigiani, coltivatori e piccoli imprenditori per costruire la rinascita del tessuto produttivo della regione e dell’intero Paese. Con la statuina dell’infermiera vogliamo sottolineare il valore della solidarietà, della sobrietà, del prodigarsi per gli altri, del rispetto».