Inizia vincente la nuova avventura di mister Riolfo, il numero uno dei tecnici ponentini

Pistoiese - Lucchese finisce 2-0

Più informazioni su

Sanremo. Con un due a zero nei confronti del fanalino di coda Lucchese, Giancarlo Riolfo esordisce vincente sulla panchina della Pistoiese.

Dopo aver sfiorato quella della juniores del Napoli, del Livorno, l‘ex centrocampista della Sanremese inizia il suo nuovo ciclo finalizzato innanzitutto a levare la formazione toscana dalla melma dei playout di Serie C Girone A.

«Ho visto subito molta professionalità e molta attenzionespiega Rio del sodalizio arancio- la settimana prepartita è stata vissuta dalla squadra con molto impegno».

E poi dice dell’assenza di pubblico dovuta all’emergenza covid: «Il calcio è fatto per essere giocato con gli spettatori, però forse c’è il vantaggio, per un allenatore, di potere parlare direttamente con i calciatori sicuro di essere ascoltati, cosa che non succederebbe con il frastuono del tifo».

Mister Riolfo è probabilmente il tecnico ponentino più quotato a livello nazionale, con molte esperienze fuori provincia ed altrettante significative (e vincenti) in riviera.

«Penso che le due piazze più importanti del ponente siano Sanremo e Imperiaracconta l’allenatore che ha seduto su entrambe le panchinela dirigenza matuziana è da anni che lavora con moderazione e con investimenti importanti e si merita il salto nel professionismo. L’Imperia, finalmente ritornata in D, è una società alla quale devo molto professionalmente e adesso spero che si stabilizzi nella categoria dove si trova per poi provare a salire».

Non solo il ponente è rimasto nel cuore di Riolfo: «Torres, Carpi e Pesaro hanno profondamente segnato in positivo, sia dal punto di vista umano che sportivo, la mia esperienza di tecnico».

Più informazioni su