Imperia, gli studenti del “Ruffini” alla maratona per Telethon: 3 giorni di diretta social foto

Tra gli ospiti docenti universitari, ricercatori, sportivi, personaggi dello spettacolo

Imperia. Con il supporto  dei ragazzi delle aziende speciali dell’Istituto Ruffini  (Azienda speciale turistica e Azienda speciale corso Sia), gli allievi della scuola  stanno organizzato un evento di 3 giorni per il sostegno alla raccolta fondi per Telethon, finalizzati alla ricerca contro le malattie genetiche.

Il Ruffini per Telethon

Si terrà il 9,10,11 dicembre, dalle 10.00 alle 18.00 di ogni giorno, in diretta sul canale Youtube dell’Istituto, durante il quale gli studenti intervisteranno esponenti del mondo della scuola, attori, registi, giornalisti, ricercatori,
medici, personalità varie.

Tra gli ospiti ci saranno Fabio Fognini e Flavia Pennetta, il rapper Donato, Alessandra Amoruso.  Durante le dirette avremo sempre in sovraimpressione il logo Telethon e il numero “Sms solidale” per fare le donazioni, oltre a lanciare periodicamente gli spot per la ricerca.

«Gli obiettivi di questo progetto sono diversi, sintetizzabili in 4 principali voci – spiegano il preside del “Ruffini” Luca Ronco  e la docente Anna Famà–  sostenere la ricerca scientifica sensibilizzando i giovani sulle tematiche della ricerca scientifica, in particolare per la lotta alle malattie genetiche, utilizzando un “format” innovativo e gestito direttamente dai ragazzi. Sostenere la partecipazione giovanile alla vita sociale del Paese, attraverso un evento permette di prendere coscienza nei ragazzi che ognuno di loro può fare qualcosa per gli altri, che anche una realtà scolastica di “periferia” come un istituto di Imperia può essere protagonista della vita sociale e che non ci sono territori di seria A e di serie B, ma che tutti possiamo e dobbiamo contribuire alla crescita sociale della nostra comunità. Realizzare una esperienza innovativa nel settore turistico che sono alla base dell’organizzazione dell’evento, cosi come le competenze tecniche degli studenti del corso Sia saranno messe alla prova nel realizzare e gestire connessioni, software, hardware e tecniche di utilizzo per la diretta su Youtube, vivere l’inclusione come un dovere civico e morale, verranno, infatti  intervistate personalità che ogni giorno lavorano e si scontrano con le difficoltà legate alle malattie rare».