Quantcast

Imperia, abbraccio Toti – Scajola: nel capoluogo il centrodestra torna unito

Intanto in consiglio comunale nasce il gruppo di Cambiamo!

Imperia. Nel capoluogo il centrodestra torna unito. Lo ha confermato il presidente della Regione Giovanni Toti nel corso della conferenza stampa seguita al vertice politico-istituzionale con il sindaco Claudio Scajola. «Io lavoro -ha detto Totisempre nella stessa direzione che è quella di cercare la più ampia condivisione e l’ampia condivisione in questa città l’abbiamo trovata, come un’ampia convergenza alle scorse elezioni regionali dalle quali sono passati poco più di 60 giorni».

Il tema è stato affrontato nel pranzo che l’ex ministro e il governatore hanno consumato da soli in un ristorante, lontani da occhi indiscreti.

«Ritengo – ha aggiunto Toti che ci siano le condizioni per un centrodestra ampio, plurale che possa mettere insieme tutte le personalità di questa Liguria. Ci lavoriamo, ma le cose non si realizzano on un’ora e nemmeno in un goorno. Mao diceva che la lunga marca è iniziata con un passo. Stiamo recuperando situazioni che hanno diviso il centrodestra nel recente passato, penso senza nessun vantaggio per alcuno».

Intanto in consiglio comunale nasce il gruppo di Cambiamo! , il partito del presidente della Regione che metterà insieme Forza Imperia, Progetto Imperia e Vince Imperia. Capogruppo sarà Davide La Monica attuale capogruppo di “Vince Imperia“, ne faranno parte Luca Lanteri e Alessandro Savioli (Progetto Imperia), Antonello Ranise e Gian Franco Gaggero (Forza Imperia).

L’impressione è che, a due anni e mezzo dalle elezioni del 2018 che hanno visto l’ex ministro misurarsi contro tutti uscendone vincitore,  la famiglia politica del centrodestra a Imperia si stia pian, piano  ricomponendo.