Imperia, a Villa Grock tornano i giochi di acqua e luce: 150mila euro dalla Fondazione San Paolo

Obiettivo recuperare il fascino originario del parco e della villa

Imperia. «A Villa Grock tornano i giochi di acqua e luce, spenti dalla morte del grande clown». Lo ha annunciato il sindaco Claudio Scajola a margine della conferenza stampa di presentazione del volume che celebra i due anni e mezzo del suo mandato da sindaco.

Il Comune, infatti, ha ottenuto dalla Fondazione San Paolo 150mila euro per completare l’intervento di riqualificazione. L’assegnazione dei  fondi segue la visita presso la storica villa sulle colline di Oneglia da parte del presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo, l’ex ministro dell’Università e della Ricerca del governo Monti Francesco Profumo, della scorsa estate.

L’obiettivo è quello recuperare l’aspetto e il fascino originario del parco e della villa nell’ottica di un inserimento nella rete museale cittadina.

«La Compagnia di San Paolo ha un grande interesse a un tema complessivo di tutela dei beni culturali, al loro restauro e alla loro valorizzazione. Noi riteniamo che questi tre elementi devono stare insieme. Vorremmo proprio partire da qua, come ha detto il sindaco, dalla valorizzazione dell’acqua e delle luci. Il prossimo passo sarà quello di creare un gruppo tecnico che possa valorizzare il progetto nella sua interezza. Nel post Covid ci sarà una maggiore attenzione a luoghi come Imperia dove si può vivere bene, lavorare purché connessi.  Sarà necessario, però, un insieme di elementi perché la città diventi attraente. Riteniamo che si possa fare un grande progetto di sostenibilità dal punto di vista ambientale e naturalmente energetico», aveva detto Francesco Profumo.