Quantcast

Il calcio piange Paolo Rossi, indimenticato eroe del Mundial di Spagna

Allo scorso Festival protagonista sul palco di Casa Sanremo con la presentazione della sua autobiografia

Prato. E’ morto, a 64 anni, Paolo Rossi, stroncato da un male incurabile, il calciatore campione del mondo con l’Italia nel 1982 a Madrid. Ne ha dato notizia nella notte la moglie Federica Cappelletti, sul suo profilo Instagram.

Nato a Prato il 23 settembre del 1956, “Pablito” si aggiudicò anche il titolo di capocannoniere al  Mondiale del 1982, squadra guidata dal commissario tecnico Enzo Bearzot. Nello stesso anno  vinse il Pallone d’oro. Con la Juventus di Giovanni Trapattoni negli anni ’80 ha vinto due scudetti, una Coppa Italia, una Coppa delle coppe, una Supercoppa europea e la Coppa dei campioni nel 1985.

Meno di un anno fa, in occasione del Festival 2020, Paolo Rossi aveva presentato insieme alla moglie a Federica Cappelletti il libro “Quanto dura un attimo“, l’autobiografia di un ragazzo diventato leggenda, realizzando il suo sogno di bambino e scrivendo pagine immortali di storia del calcio mondiale.