Quantcast

Droga e armi, sedicenne in manette a Sanremo. In casa serra artigianale e rivoltella

Operazione della sezione investigativa del commissariato di polizia

Sanremo. E’ stato arrestato nelle scorse ore dagli agenti del sezione investigativa del commissariato un sanremese minorenne accusato di detenzione di stupefacenti e per possesso illegale di armi e munizioni.

Gli uomini della polizia giudiziaria già da tempo avevano ricevuto segnalazione circa il coinvolgimento di alcuni ragazzi minorenni nel mercato dello stupefacente, segnalazioni che avevano innescato un controllo serrato dei movimenti del giovane sedicenne al fine di verificare la fondatezza dei sospetti sul suo conto.

Nella giornata di ieri, nel corso di una perquisizione effettuata al domicilio del ragazzo, alla presenza dei genitori, sono stati rinvenuti 300 grammi di marijuana e tutto il materiale per il confezionamento (sacchetti di plastica, bilancini, perfino un’apposita imbustatrice). Inoltre, occultata all’interno di un armadio, è stata trovata e sequestrata anche una serra artigianale per la coltivazione casalinga della marijuana, completa di lampada a infrarossi e un ventilatore per l’adeguata areazione delle piante.

Nel corso della perquisizione gli investigatori della polizia giudiziaria hanno scoperto ben nascoste in uno zaino, una rivoltella e 50 cartucce calibro 38, tutte detenute illegalmente dal minore. Il giovane, considerata l’estrema gravità della sua condotta, è stato tratto in arresto e messo a disposizione della Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Genova per le opportune determinazioni dell’autorità giudiziaria minorile.

L’operazione si inserisce nell’ambito degli specifici servizi di repressione dei reati in materia di stupefacenti disposti dal Questore di Imperia su tutto il territorio della Provincia, durante il periodo delle festività, nonché nell’ambito dell’attività di prevenzione a tutela delle fasce deboli.