Consiglio regionale approva bilancio di previsione per 2021-2023, Toti: «Pronti a sostenere imprese e famiglie liguri»

«Per ripartire con il piede giusto l'anno prossimo non dobbiamo attendere che la pandemia allenti la sua morsa, ma dobbiamo progettare fin da subito il rilancio di tutti i settori qualificanti della nostra economia»

Più informazioni su

Genova. «Da questo anno difficile esce una previsione di bilancio per i prossimi tre anni che guarda senza paure e tentennamenti al futuro della nostra regione». Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti commenta l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023 da parte del Consiglio regionale.

«Pur con l’adeguata attenzione a tutto ciò che è necessario per uscire bene dalla fase emergenziale, sanità e sostegno alle imprese in primo luogo – ha proseguito – le priorità individuate sono funzionali a una progettualità a lungo termine costruita sulle reali esigenze della vita e del lavoro dei liguri: una pressione fiscale sostenibile ed equa, l’impulso agli investimenti pubblici per sostenere economia e famiglie, la conferma degli impegni su trasporti, politiche sociali, istruzione, formazione, lavoro e occupazione modellati sui risultati già conseguiti negli ultimi cinque anni. Per ripartire con il piede giusto l’anno prossimo non dobbiamo attendere che la pandemia allenti la sua morsa, ma dobbiamo progettare fin da subito il rilancio di tutti i settori qualificanti della nostra economia».

«Ringrazio maggioranza e opposizione per il confronto franco e costruttivo di questi tre giorni – ha concluso – Come ho detto in aula, per molti degli emendamenti proposti e non accolti non abbiamo ostilità preconcetta: riteniamo tuttavia che sia opportuno individuare un percorso legislativo completo, partendo dalle commissioni».

Più informazioni su