Chico Forti torna in Italia, Giovanni Toti: «Potrà riabbracciare finalmente la sua famiglia»

L'ex produttore è carcerato da venti anni negli Stati Uniti per omicidio, accuse a cui ha sempre replicato definendosi innocente e vittima di un errore giudiziario

Chico Forti torna in Italia. A dare la notizia sull’ex produttore di Trento, da venti anni carcerato negli Stati Uniti per omicidio, accuse a cui ha sempre replicato definendosi innocente e vittima di un errore giudiziario, è stato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in una diretta Facebook.

«In questo anno veramente difficile qualche buona notizia: il governatore della Florida Ron DeSantis ha firmato l’atto con cui accoglie la richiesta di Chico Forti per avvalersi della Convenzione di Strasburgo e venire qui in Italia – le parole del ministro Di Maio che prosegue – . Per il tempo che ci abbiamo lavorato e la passione che ci abbiamo messo è davvero importante, soprattutto per Chico e per la sua famiglia che non ha mai mollato. É un bel regalo di Natale per lui, la famiglia e anche per l’Italia. Cercheremo di portarlo qui il primo possibile».

A commentare la vicenda anche Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria: «Una bella notizia in queste ore che precedono il Natale: dopo tante battaglie, l’imprenditore trentino potrà tornare a casa e riabbracciare finalmente la sua famiglia».

Negli ultimi anni anche in provincia di Imperia, come in buona parte del Paese, si sono tenute numerose manifestazioni per chiedere a gran voce giustizia per il 61enne che ora potrà tornare, finalmente, nel suo paese di origine.