Bordighera, l’associazione A Pria Presiuza rinnova la storica tradizione delle luminarie nel borgo antico

In collaborazione con Il Risveglio Bordigotto

Bordighera. L’associazione A Pria Presiuza del centro storico di Bordighera, in collaborazione con Il Risveglio Bordigotto, anche quest’anno rinnova la storica tradizione delle luminarie nel borgo antico.

Sono stati stesi più di 750 metri di cordoni luminosi e posizionate oltre 30 figure natalizie aumentando l’illuminazione rispetto allo scorso anno, una sorta di percorso “sotto le stelle” per far passeggiare anche nei carrugi meno conosciuti.

La prima accensione avverrà sabato 5 dicembre alle 17.«Si ringraziano tutti gli associati, i paesenghi e gli artigiani che in modo fattivo hanno collaborato: allestimento luci LP Elettricità e l’autoscala di Raimondi Giancarlo, il fabbro Viale Gino per la realizzazione della slitta posta ai piedi dell’albero di Natale che per il primo anno verrà locato nelle vicinanze dell’Oratorio di San Bartolomeo per lasciare libera la piazza ai dehors e recare meno ingombro e assembramenti» – dice l’associazione.

Inoltre per il terzo anno consecutivo, A Pria Presiuza rinnova l’appuntamento con “La Via dei Presepi”: da venerdì 11 dicembre a domenica 10 gennaio 2021 si potranno visitare i presepi statico e semimeccanico in movimento, realizzati dall’associazione, presso la sede ex ufficio tecnico in Piazza del Popolo 6.

Da sabato 19 dicembre l’Oratorio di San Bartolomeo ospiterà l’esposizione “Piccoli presepi dal mondo” mentre la chiesa di Santa Maria Maddalena il presepe.

Dal 20 dicembre presso la sede dei Pescatori in Via Circonvallazione 8 sarà possibile visitare il diorama realizzato da Fulvio e Alessio Debenedetti.

«Si ringraziano il Comune di Bordighera e la signora Lucia Vian per la concessione all’uso dei locali, la ditta Frisa, la ditta Russo Raffaele, il modellista statico navale Antonio Parrilo e tutte le persone che hanno collaborato» – dicono gli organizzatori.