Quantcast
Le dichiarazioni

Asl 1, Toti: «Entro primavera passaggio ospedale Bordighera ai privati. Poi al lavoro per ospedale unico»

«Accordo con Inail, ma se sarà finanziato dall'Europa è ancora meglio»

Scajola Claudio Toti

Imperia. «Voglio essere ottimista, entro la prossima primavera, ma non appena l’ospedale di Sanremo tornerà nella piena disponibilità dell’Asl 1, procederemo al passaggio di Bordighera e da lì ricomincerà il percorso sull’ospedale unico di Taggia. Entro il mio mandato, spero di poter mettere un po’ più della prima pietra, magari la seconda e la terza». Lo ha detto a Imperia, al termine del tavolo di lavoro con il sindaco Claudio Scajola e l’assessore regionale Marco Scajola, il governatore ligure Giovanni Toti.

Il presidente (e assessore alla Sanità) ha fatto il punto sulla situazione ospedali a Ponente, parlando in primis del Saint Charles, il cui passaggio ai privati non si è ancora concretizzato a causa dell’emergenza Covid-19.

Per quanto riguarda l’ospedale che dovrà essere realizzato a Taggia, Toti ha aggiunto: «Il progetto dell’ospedale unico va assolutamente avanti in quanto fa parte del piano sanitario della Regione e non sarà oggetto di revisione della nuova amministrazione e del nuovo assessore. Abbiamo un accordo con Inail per finanziarlo. E’ collegato, inoltre, ad alcune importanti opere di viabilità, come la variante Aurelia». La realizzazione dell’ospedale è stata anche inserita nel Recovery Fund: «Se a finanziarlo sarà l’Europa ancora meglio», ha detto Toti.

leggi anche
giovanni toti
Il punto
Coronavirus, Toti: «In Liguria curva del contagio si appiattisce, siamo sulla strada giusta»
commenta