33° Premio Fitalia, tre le compagnie imperiesi in concorso

Nella categoria comico/brillante e nella categoria narrazione

Imperia. Oltre 100 spettacoli in gara da tutta Italia per il 33° Premio Fitalia e ben 96 di questi sono pronti a sfidarsi anche nell’area digitale della prima edizione dell’abbinato Premio Fitalia Social.

Un raddoppio speciale in un anno speciale quello che la (FITA) ha voluto per uno dei suoi riconoscimenti di punta a livello nazionale, che per l’occasione – pur mantenendo la propria storica veste di concorso con giuria tecnica – ha deciso di aprirsi anche alla “rete”, coinvolgendo il pubblico di Facebook in una grande votazione online, che si concluderà alla mezzanotte del 31 dicembre prossimo, e segnando un boom anche sul fronte dei voti raccolti: circa 2 mila solo nelle prime 24 ore.

Quattro le compagnie liguri in concorso:
-nella categoria comico/brillante:
Il teatro dell’albero di San Lorenzo al mare (IM) con “Magie per uomini tristi”
Ramaiolo in scena di Imperia (IM) con “Con-divisione”
Insieme – Laboratorio Teatrale III millennio di Cengio (SV) con “Rumors”
-nella categoria narrazione:
A occhi aperti di Imperia (IM) con “Pinocchio nel paese delle Meraviglie”.

Pasquale Manfredi

«In questo 2020 così difficile anche per il nostro fare teatro – spiega Pasquale Manfredi, responsabile delle manifestazioni della Federazione – abbiamo pensato di valorizzare quel mondo social che tanto si sta rivelando prezioso, sia per informare tempestivamente i nostri iscritti, sia per fare gruppo e mantenere il collegamento con il pubblico degli appassionati. Da qui l’idea di dare la possibilità agli iscritti al Fitalia, che quest’anno hanno superato quota 100, di aderire anche al Fitalia Social: un’opportunità colta dalla stragrande maggioranza delle formazioni e altrettanto dal pubblico, che ha iniziato immediatamente a esprimere le proprie preferenze attraverso la nostra pagina Facebook».

Votare è semplice. Tutti gli spettacoli in concorso, divisi in sette categorie (Classico, Cabaret, Tragedia/Drammatico, Comico Brillante, Narrazione, Commedia Musicale, Teatro dell’Assurdo), possono essere visionati nel sito di FITA nazionale, rinnovato proprio in questi giorni. A ciascuno spettacolo è assegnato un codice di tre cifre. Scelto il proprio beniamino (o anche di più, purché non più di uno per categoria), sarà sufficiente entrare nella pagina Facebook di FITA nazionale, dove si trova il post dedicato al concorso: per votare, dopo aver messo il like alla pagina, basterà scrivere in un “commento” al post il codice di tre cifre e la categoria del prescelto (uno o più, come detto); si potrà votare una sola volta e i commenti saranno cancellati insieme ai voti.

Carmelo Pace

«Il Premio Fitalia – commenta il presidente nazionale FITA, Carmelo Pace – è da sempre un concorso molto amato dai nostri iscritti, ma l’adesione di quest’anno da parte di così tante compagnie assume un significato ancora più speciale: credo confermi il grande impegno del nostro teatro a mantenersi attivo e presente nel territorio, anche se forzatamente in modo ‘virtuale’; e credo dimostri anche quanto sia più forte che mai il senso di appartenenza alla nostra Federazione, che in questi mesi così complessi ha mostrato appieno il proprio significato, il proprio ruolo e la solidità dei principi sui quali basa la propria azione».