Quantcast

Vicinato.shop, partita la sfida “local” dei commercianti di Imperia ai giganti dell’e-commerce fotogallery

Viaggio tra chi ha già aderito alla piattaforma di Sinergie srl promossa dal Comune

Imperia. Viaggio tra alcuni dei commercianti imperiesi che hanno aderito a vicinato.shop, il nuovo portale e-commerce sviluppato da un gruppo di imprenditori italiani, la start-up Sinergie srl, promosso e voluto dall’amministrazione comunale del capoluogo. L’applicazione  permette di mettere in rete i commercianti e gli esercenti della città, duramente colpiti dall’emergenza sanitaria che stiamo vivendo e dalla globalizzazione del mercato a causa di potenti mass player che dominano il settore del commercio al dettaglio.

Generico novembre 2020

Abbiamo chiesto ad alcuni operatori come si trovano alle prese con questa vetrina che  permette a tutte le realtà territoriali di vendere online e di arrivare a casa dei cittadini, con un semplice click. Il Comune ha investito nel progetto, regalando fino a giugno 2021 l’iscrizione ai primi 200 commercianti aderenti.

Monica Serafino di Nuovo Look in via Berio a Oneglia: «Mi trovo molto bene, devo ringraziare il Comune di averci dato l’opportunità di questa pagina web, l’ho finita tutta. Adesso dobbiamo solamente partire  per far acquistare la gente. L’ho consigliato a molte persone. All’inizio ho trovato qualche difficoltà, poi mi è stato spiegato bene. Una iniziata positiva, ne sono sicura».

Riccardo Caratto, dell’0m0nima oreficeria di via Cascione e anche presidente del Civ di Porto Maurizio: «L’assessore al Commercio Gian Marco Oneglio, un mese e mezzo mi fa aveva proposto come presidente del Civ l’opportunità di poter aderire a questa iniziativa, secondo noi veramente interessante. Abbiamo cercato di coinvolgere un buon numero di consorziati. Con piacere abbiamo scoperto che hanno aderito molti esercizi, consorziati e no, anche ad Oneglia. Può essere un tentativo, neanche piccolo, visto il numero di partecipanti che hanno aderito, di poter creare in periodi particolarmente difficili come quello che stiamo vivendo una tipologia di vendita che, magari, ai più era sconosciuta. I riscontri al momento essendo l’iniziativa partita da non tantissimo tempo, a livello numerico sono già comunque abbastanza significativi, ma anche solo nei messaggi che vengono ricevuti».

«La creazione della cosiddetta vetrina virtuale, quindi, la possibilità per il visitatore di poter dare una occhiata a tutto ciò che le varie attività possono proporre, non è per tutti semplicissima. Però abbiamo apprezzato che l’amministrazione comunale abbia messo a disposizione una o più ragazze decisamente gentili per poter aiutare chi tecnologicamente non è proprio al massimo ma anche, nello stesso tempo, chi ha una età più giovanile e una conoscenza della tecnologia un pochino più avanzata a riuscire con relativa facilità ad inserire nuove foto e nuovi prodotti per poter attirare il visitatori del sito», conclude Caratto.

«Una iniziativa che è appena partita  – dice Fiorella Voarino di “In punta di piedi” di via Cascione  – io sto continuando a caricare articoli, ci credo molto e ho visto già visto delle visualizzazioni perché c’è la possibilità di vedere la statistica. Credo che la gente si debba abituare, ma che sia una cosa molto positiva e che possa essere accolta molto bene. E’ il futuro l’ho sempre detto anche prima del Covid, una possibilità in più per uscire da via Cascione, da Porto Maurizio, affinché la gente conosca meglio i nostri prodotti. Le spiegazioni sono state molto chiare, è facilissimo. Non è nulla di complicato anche per chi non è abituato. E’ un sistema molto semplice,  alla portata di tutti. E’ molto facile anche consultarlo». Virginia Bianco di LaB21.6 dice: «Sono contenta abbiamo caricato tutte le nostre foto e speriamo di avere un buon consenso».

«Abbiamo aderito a questa iniziativa – dichiara Simona Conio di Gre.Co. ingrosso e dettaglio di carni e alimentari in regione Marte a Porto Maurizio –  perché ci è sembrata una cosa nuova per Imperia, una bella iniziativa che da visibilità a tutti noi commercianti, ci hanno mandato una ragazza molto preparata che ci ha aiutati per una intera mattinata a caricarci parecchi prodotti. Noi crediamo che possa prendere piede perché  fornisce una visione completa di tutte le attività tra Porto Maurizio e Oneglia. Abbiamo appena iniziato bisogna dare un po’ di tempo. Una bella iniziativa che ci può dare una mano in questo periodo di difficoltà per tutti i commercianti. Vogliamo invitare i colleghi che non lo hanno ancora fatto ad aderire e incitare chi già c’è a caricare più prodotti, perché più articoli ci sono maggiormente questa piattaforma ha possibilità di girare meglio».

«Mi sembra una ottima iniziativa da parte del Comune, una cosa interessante visto il periodo che tutti i commercianti stanno affrontando. Mi sembra una ottima opportunità. Siamo stati aiutati anche per l’inserimento dei prodotti dagli operatori del Comune che sono stati disponibilissimi. Chissà che nel futuro la vendita in negozio possa abbinata a quella on line, può essere una possibilità», conclude Cristina Melagrano di “Soggetti” di via San Giovanni a Oneglia.

«Mai come in questo momento l’uso di una piattaforma digitale, che permetta alle imprese di raggiungere i clienti senza vederli fisicamente, è essenziale. A questo fine l’amministrazione spera che ci sia grande adesione e impegno da parte delle imprese per raggiungere questo scopo. Non verrà sicuramente a mancare, da parte nostra, il continuo sostegno e presenza nei confronti delle attività commerciali. Vicinato Shop Imperia, fortemente voluto dal sindaco, fa parte degli asset per permettere alle attività di lavorare anche in questa situazione emergenziale nell’attesa dell’auspicato ritorno alla normalità», commenta, infine, l’assessore al Commercio Gianmarco Oneglio.

(foto e video Cristian Flammia, montaggio Jacopo Gugliotta)