“Urbs In Urbe”, le fotografie del ventimigliese Andrea Iorio in mostra nel parco urbano della Ciclovia Pelagos foto

Rimarranno esposte per tutto il periodo natalizio

Ventimiglia. «Tutto è fermo. L’economia, il lavoro, la vita sociale e pure il mondo dell’arte ha smesso di girare. Ma a Ventimiglia il segnale è diverso, di speranza e di buon auspicio. A Ventimiglia l’arte riparte anche se le mostre classiche degli assembramenti non sono permesse, riparte infatti all’aperto e, in maniera molto popolare, riparte in libera e gratuita fruizione per tutti coloro che passeggiano, corrono, vanno in bicicletta e portano i bimbi a giocare» – fa sapere Andrea Iorio.

Andrea Iorio

L’artista ventimigliese internazionale (ha esposto in Francia e Polonia), ha voluto proporre le sue fotografie di grande formato nelle quali astrae la realtà della città in composizioni geometriche e colorate. La mostra prende il nome di “Urbs In Urbe” (dal latino, “Città nella Città”) proprio perché le fotografie sono state installate nel parco urbano della Ciclovia Pelagos tra spettacolari edifici abbandonati, esempi di archeologia industriale ferroviaria, e quindi in un perfetto dialogo tra periferia astratta e periferia reale che vive una seconda vita.

Andrea Iorio

«Ho voluto portare l’arte alla gente, in mezzo alla strada, confondendomi con l’ambiente circostante; personalmente definisco l’arte come il racconto in immagini della storia dell’Essere Umano e questa storia bisogna continuare a raccontarla anche in un momento così difficile, perché ciò che ci salverà da questo periodo buio saranno il Bello e l’amore, senza alcuna retorica» – ci dice l’artista.

 Andrea Iorio

Le opere rimarranno esposte per tutto il periodo natalizio.

Andrea Iorio

(Le fotografie sono di Enzo Iorio, padre di Andrea)