Quantcast

Tweet Toti, le minoranze liguri contro il presidente: «Frasi indegne che offendono la nostra regione»

«Di fronte al fallimento della sua gestione dell’emergenza Covid, Toti minimizza dicendo che comunque i morti erano “molto anziani”»

Genova. «Anziani non indispensabili? Da Toti arrivano frasi indegne che offendono la nostra regione e i suoi cittadini, tutti, senza distinzione di età. Abbiamo di fronte un presidente della regione più vecchia d’Italia che non si preoccupa di proteggere i più anziani, di costruire solidarietà tra generazioni, ma anzi li definisce come non produttivi, rispetto ad altri, con distinzioni che fanno rabbrividire. E soprattutto abbiamo a che fare con un presidente della Regione che di fronte al fallimento della sua gestione dell’emergenza Covid, minimizza dicendo che comunque i morti erano “molto anziani”, come se queste vite valessero meno. Se un qualsiasi assessore alla Sanità avesse detto queste bestialità, si sarebbe dovuto dimettere seduta stante. Tanto più dovrebbe dimettersi un presidente di Regione, che dimostra, con toni pericolosi e indegni di un Paese civile, di non saper prendersi cura dei cittadini liguri, tutti».

Lo scrivono i gruppi consiliari liguri Partito Democratico, Lista Sansa Presidente, Movimento 5 Stelle e Linea Condivisa.