Quantcast

Tentata rapina in pieno centro, attimi di paura a Ventimiglia fotogallery

Attimi di violenza nel tardo pomeriggio

Ventimiglia. Nel tardo pomeriggio in via Cavour, pieno centro di Ventimiglia, due nordafricani sono stati protagonisti di una tentata rapina finita, sembrerebbe, con pestaggio.
Secondo la ricostruzione della polizia, tutto sarebbe iniziato nel sottopasso di via Tenda, quando due stranieri avrebbero commesso il furto di un telefono cellulare ai danni di un italiano. Ma la presunta “vittima” ha dichiarato alle forze dell’ordine di non ricordare se avesse con sé il cellulare o se lo avesse lasciato a casa.

Tentata rapina pestaggio ventimiglia

In ogni modo, i due presunti ladri si sono poi spostati nel centro di Ventimiglia, in via Cavour, dove hanno incontrato altri due stranieri, sembrerebbe nordafricani. Tra i quattro è nata una lite per motivi ancora in fase di accertamento. Uno dei coinvolti è rimasto ferito, uno è fuggito e di lui, al momento, si sono perse le tracce. I due extracomunitari già accusati del furto del telefono sono corsi in piazza Cesare Battisti, dove sono stati identificati dagli agenti della Polfer e accompagnati in commissariato.

Inizialmente si era parlato anche di un accoltellamento, voce poi smentita dalle forze dell’ordine intervenute: non risulta, infatti, che siano state utilizzate armi.

Oltre agli agenti del commissariato, sul posto sono accorsi i carabinieri e la polizia locale. Oltre a una dinamica particolarmente complessa, quello che è certo è che l’accaduto ha creato paura e panico tra i presenti, numerosi vista l’ora e il luogo dell’accaduto.

Il ferito è stato soccorso da un equipaggio della Croce Verde Intemelia. Si sono recati in via Cavour anche il sindaco Gaetano Scullino, l’assessore Gianni Ascheri e il consigliere comunale Marcello Bevilacqua.