Quantcast

Sanremo, ruba materiale chirurgico in un ambulatorio: cinquantenne arrestato dai carabinieri

Non solo controlli anticovid nel bilancio settimanale dell'Arma

Sanremo. I carabinieri di Sanremo hanno arrestato un cinquantenne che si era introdotto in un ambulatorio dell’Azienda Sanitaria Locale ed aveva sottratto materiale chirurgico. E’ stato però bloccato dai militari.

Continuano i controlli mirati del Comando Provinciale, che ha intensificato l’attività di prevenzione nella prima settimana di novembre. Al lavoro degli equipaggi su strada, si è aggiunto quello non meno gravoso dei militari in servizio alle stazioni (dal 1° novembre sono state ricevute ben 563 persone, nel rispetto di tutte le predisposizioni anticontagio e in locali periodicamente sottoposti a sanificazione) e delle Centrali Operative, le quali hanno seguito 202 richieste d’intervento pervenute dal 112 NUE.

Le necessarie verifiche vengono comunque poste in essere, ricorrendo a sanzione quando non evitabile, come nei casi dell’esercizio pubblico chiuso attrezzato con “tavolo verde” o della sala da ballo. Tuttavia, oltre allo sforzo preventivo, l’azione di contrasto è stata svolta in modo particolarmente attento anche in ragione dei recenti eventi che hanno interessato l’Austria e la vicina Francia.

Nei primi sei giorni del mese, i carabinieri hanno eseguito altrettanti arresti. In particolare, tre su provvedimento della Magistratura per estorsione, stupefacenti e ricettazione, nonché per reati inerenti alle armi; i restanti in flagranza per evasione, maltrattamenti in famiglia e furto in esercizio pubblico.

carabinieri

Ad essi si aggiungono le 14 denunce in stato di libertà di soggetti ritenuti responsabili di furti, lesioni, truffe, frodi informatiche, nonché le attività condotte dal Gruppo Carabinieri Forestale di Imperia, le
cui articolazioni hanno:
– denunciato 4 persone che cacciavano in area di divieto (Monte Ceppo), sequestrando loro 4 fucili;
– sanzionato in via amministrativa una persona che svolgeva battuta al cinghiale con squadra avente numero di persone inferiore a 12;
– notificato un provvedimento di revoca di abilitazione alla caccia di selezione.