Quantcast

Sanremo, difetto di giurisdizione: il Tar rimbalza la causa tra Comune e Barillà

Relativa all'affidamento dei campi di Pian di Poma alla Sanremese Calcio

Sanremo. La causa per la gestione dei campi da calcio di Pian di Poma che vede contrapposti Comune e associazione Golden Sanremese di Carlo Barillà è stata rimbalzata dal Tar al giudice civile. Si sono pronunciati per il difetto di giurisdizione i giudici amministrativi che, nella sentenza pubblicata oggi, hanno sostanzialmente accolto le tesi del municipio rinviando, nel merito, ogni discussione al processo in corso in tribunale.

La materia del contendere è legata alla gara d’appalto che aveva visto prevalere la Sanremese Calcio nell’affidamento dell’impianto sportivo in questione, contro la proposta dell’ati composta dalla Golden di Barillà (ex presidente dei biancazzurri) e di altre due associazioni sportive, arrivata seconda.

Il Tar ha anche condannato i ricorrenti a risarcire le spese di giudizio a Comune e Sanremese calcolate in 2000 euro ciascuno.