Sanremo, blitz dei carabinieri sulla ciclabile: multati ciclisti trovati fuori dal proprio comune fotogallery

Sono tanti i ciclisti che approfittando della bella giornata di sole si sono riversati sulla ciclovia fronte mare

Sanremo. Controlli a tappeto dei militari dell’Arma sulla ciclabile di Sanremo, nel tratto antistante lo stadio comunale. I carabinieri, coordinati dal luogotenente Paolo Farchetti, hanno fermato tutti i ciclisti e le persone che passeggiavano sulla ciclovia per verificare la loro provenienza. Chi non è risultato essere residente a Sanremo è stato sanzionato in virtù di quanto previsto dall’ultimo decreto emanato dal premier Giuseppe Conte. La Liguria, infatti, è stata inserita fino al 3 dicembre in area “arancione” per l’emergenza Covid-19: questo significa che non sono consentiti gli spostamenti tra Comuni senza un giustificato motivo, che sia esso di lavoro o salute.

carabinieri ciclabile sanremo

Per chi, come un ciclista di Costarainera, è stato pizzicato, senza un motivo valido, nel territorio comunale di Sanremo è scattata la multa da 400 euro, che si riduce a 280 se pagata entro cinque giorni.

Visto l’alto numero di persone identificate, i militari hanno fotografato i documenti di identità di tutti i presenti: una volta in caserma, invieranno a casa dei trasgressori la notifica della sanzione.

I controlli delle forze dell’ordine per far rispettare il Dpcm governativo, così come per prevenire qualsiasi tipo di reato, sono sempre più serrati. Soltanto ieri, a Camporosso, i militari della compagnia di Ventimiglia hanno denunciato un commerciante trovato all’interno della propria attività nonostante fosse risultato positivo al Coronavirus e, dunque, obbligato a stare in casa.