Ospedaletti, clochard dorme nell’androne del municipio. Il Comune: «La donna ha rifiutato il nostro aiuto»

«Si continuerà a monitorare la situazione al fine di giungere ad una soluzione»

Più informazioni su

Ospedaletti. «L’ufficio Servizi Sociali si è adoperato già da settimane per verificare la suddetta situazione. La signora ha avuto un colloquio diretto con l’assistente sociale del Comune al fine di percepire eventuali bisogni o necessità. La signora sta bene e afferma di non avere bisogno di nulla». A dichiararlo, in merito alla notizia della donna clochard che ha scelto di trascorrere le notti nell’androne del palazzo comunale, è il Comune di Ospedaletti.

«Le è stata proposta la collocazione presso una struttura comunitaria che possa darle assistenza, ma rifiuta tale aiuto – aggiunge l’Ente – Il Comune si è altresì attivato contattando il Comune di nascita della signora, al fine di verificare la possibilità di avere un contatto tra parenti o legami familiari e ha fatto ricorso a tutte le misure previste dalla legge in casi analoghi. Non si può operare con alcun atto d’imperio al di fuori della legge. In ogni caso si continuerà a monitorare la situazione al fine di giungere ad una soluzione».

Più informazioni su